Fossili

 

LA FOSSILIZZAZIONE: COME UN OSSO DIVENTA PIETRA

Qualunque essere vivente, vegetale, animale o uomo, dopo la morte si decompone rapidamente , soprattutto se rimane nel terreno.

Tranne alcuni casi eccezionali (per esempio animali rimasti imprigionati nei ghiacci, come i famosi mammut della Siberia, o certi insetti rimasti intrappolati nella resina, trasformatasi poi in ambra), in breve tempo non rimane piu' niente della struttura di un corpo ma tutto si dissolve.

Prima i tessuti molli e via via tutti gli altri. per ultimo resiste lo scheletro (in particolare le parti piu' dure delle ossa come il cranio, le mandibole, i denti).

Eppure , in certi casi, alcune strutture di esseri viventi sono arrivate fino a noi quasi intatte: cio' accade quando avviene il fenomeno (rarissimo) della fossilizzazione.

Cioe' quando la terra ricopre e racchiude i resti in un ambiente adatto a proteggerli (quando per esempio un animale muore ai bordi di un lago o sulle rive di un fiume o viene seppellito da una frana o da un'inondazione).

In questo caso la terra, la sabbia, la ghiaia sigillano il corpo, isolandolo da tutto cio' che potrebbe danneggiarlo. solo le acque che si infiltrano sotto terra possono raggiungerlo, provocando una lenta ma continua trasformazione grazie alla quale le piccole particelle che compongono i corpi (molecole) vengono sostituite con i sali minerali disciolti nell'acqua.

Questo e' il processo di fossilizzazione che dura migliaia di anni : per questo motivo accade che l'aspetto degli organismi sia esattamente uguale a quello originale ma pietrificato.

Abbiamo provato a fare un fossile

Abbiamo preso:

un piatto di plastica;

del gesso in polvere;

un cucchiaio;

e un contenitore dal bordo alto;

dell'acqua.

Abbiamo versato nell'acqua il gesso in polvere e mischiato per bene, fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

Abbiamo preso una grossa conchiglia, un ramo e li abbiamo collocati sopra il gesso liquido.

Abbiamo aspettato qualche giorno per essere sicuri che il gesso fosse completamente asciutto e solido. Ecco cosa abbiamo ottenuto: